Download Free Templates http://bigtheme.net/ Websites Templates

L'incontro con l'autore

 

Evento 5 novembre 2012

Aula: Sala Polifunzionale Ora: 21.00h

Il corponauta e altri racconti

V edizione della Rassegna di Commedia dell'Arte 'Maschere e Mascheramenti' (C.U.T. - La stanza)

V edizione della Rassegna di Commedia dell'Arte 'Maschere e Mascheramenti' (C.U.T. - La stanza)

Incontro con l'Autore Flavio Emer

Letture a cura degli Attori del C.U.T. "La Stanza"

Ingresso libero e gratuito.

 

Beato Pe. Giovanni Piamarta

Pe. Giovanni Piamarta

 

 

 

 

 

 

La nostra avventura ha inizio a Brescia la sera del 03 dicembre 1886, quando padre Giovanni Piamarta celebra la Messa con quattro ragazzi nella chiesa del seminario di San Cristo e raccoglie i suoi "artigianelli" in due vecchie case a ridosso del colle di Santa Giulia. Per quei ragazzi, bisognosi di tutto, vuole essere come un 'padre', che li forma alla fede, al lavoro e alla vita, negli anni difficili della fine Ottocento.

 

Per quei ragazzi padre Piamarta lascia l'incarico di parroco di Pavone Mella (BS) e si dedica a tempo pieno alla loro educazione e all'edificazione del nuovo Istituto nascente.

I primi tempi furono molto difficili, ma Piamarta credeva ciecamente nell'aiuto della Provvidenza di Dio e sapeva di non poter compiere solo con le sue forze l'opera iniziata ... forse un progetto più grande delle sue possibilità, ma in cuor suo aveva la certezza che i sogni di Dio vanno realizzati: con dedizione, umiltà e la collaborazione di tanti che per gli stessi sogni si appassionano.

Dopo la morte di padre Piamarta (25 aprile 1913), i collaboratori che aveva riunito nella "Pia Società della Sacra Famiglia" (1900), hanno continuato l'opera iniziata, portandola in alcune città italiane (Siena, Latina, Roma). Approvata in seguito come "Congregazione della Sacra Famiglia di Nazareth" (1939), si estende oggi in Brasile (1957), Cile (1983), Angola (1992) e Mozambico (2001).

La storia di una volontaria

Fan rivisita la traietoria di Airton Senna che compierebbe 52 anni questo mercoledi.

Maria Grazie Fa italiana

L'italiana Maria Grazia, 40 anni, è una fan di Ayrton Senna e ha sempre voluto conoscere l'istituto nato dopo la morte del pilota, lo stesso porta il nome del tricampione di Formula 1. Lei finalmente quest’anno ha realizzato il suo sogno, è venuta a San Paolo in Brasile per visitare il quartier generale del Instituto Ayrton Senna. Emozionata racconta questa storia in questo video, oltre all'ammirazione per l'opera di Ayrton ha suscitato in lei l’amore per il prossimo, in questo proposito è partita per Fortaleza in Brasile dove ha vissuto alcuni mesi a Pacoti. Nel video racconta : "Ho imparato tutte le danze brasiliane, con il supporto di un grande maestro brasiliano che mi ha portato a partecipare alla sfilata di Carnevale in Sapucaí. Quindi, sono brasiliana di cuore e non ho mai dimenticato il carisma che ha lasciato il campione".

 "Se non avessi incontrato Ayrton Senna sulla mia strada ora sarei una persona con pochi valori”.

Maria Grazia

Verbo della settimana

battesimo del signore


"Tu sei il Figlio mio, l'amato; in te ho posto il mio compiacimento!" Attraverso il battesimo ad ognuno è dato di sentire rivolte proprio a lui queste parole e di attingere a piene mani ai tesori di Dio, alla sua bontà e alla sua misericordia. Attraverso il battesimo il vangelo diventa realtà e la salvezza portata dal Figlio, l'amato, si compie nella nostra storia. L'acqua del battesimo non serve solo a purificare, ma è il luogo dell'azione dello Spirito che opera una rinascita e un rinnovamento in ciascuno di noi. Rinascita: siamo davanti ad una nuova creazione nella quale il cristiano si sente introdotto. Il battesimo, in tal modo, non viene avvertito solo come esperienza personale, ma come vita donata da Dio all'universo intero, nel quale l'uomo sente di trovare posto. Rinnovamento: può essere collegata al dono della veste bianca indossata subito dopo il battesimo e all'identità ricevuta nell'inserimento nella Chiesa. Lo Spirito Santo, effuso abbondantemente da Cristo, opera sia la rinascita dall'alto sia il continuo rinnovamento della mente e del cuore perché il cristiano non venga meno nella sua appartenenza a Cristo e non perda la speranza della vita eterna. Anche noi, grazie al Battesimo, siamo stati 'rigenerati' e 'rinnovati'nello Spirito Santo. L'amore di Dio, riversato su di noi attraverso Gesù, ha prodotto frutti insperati. Ha fatto morire l'uomo vecchio ed emergere l'uomo nuovo, segnato da una relazione improntata a fiducia e confidenza nei confronti di Dio (siamo suoi figli) e a generosità e misericordia verso gli altri (siamo fratelli). Ci ricordiamo la data del nostro battesimo?!? Buona settimana da figli di Dio.

 

.


Con un click potete inviare una mail al nostro carissimo Padre : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Oppure lasciate un commento nel suo blog:

Blog di Padre Giancarlo Caprini