cover-blog

Cuore Amico a sostegno di Operazione Lieta

Cuore Amico sostiene i progetti missionari nel mondo attraverso le donazioni degli utenti di CuoreAmico.org contribuendo in maniera significativa alle attività delle missioni e dei missionari.
Su Cuore Amico del mese di luglio 2022, nelle pagine 6 e 7 della rivista consultabile qui, è stato pubblicato un progetto per aiutare Operazione Lieta nella missione per le donne di Fortaleza.

Condividiamo dunque qui di seguito, con grande piacere, l’articolo integrale realizzato da P.Ferrari anche sul nostro sito, ringraziando Cuore Amico.

Chi volesse fare una donazione per il progetto, può utilizzare questo modulo. Grazie!

Operazione Lieta per le donne di Fortaleza

L’associazione attiva dal 1983 nel nordest del Brasile chiede aiuto per un progetto che, attraverso la formazione di madri tra i 20 e 70 anni, contribuisca a uscire dalla povertà rafforzando i legami familiari.

In portoghese si scrive Família e Escola: cuidar para transformar. In italiano si legge Famiglia e Scuola: tutelare per trasformare. In concreto, significa speranza e futuro per ragazzi e donne in condizioni di povertà. Il progetto è promosso da Operazione Lieta, l’associazione nata nel 1983 per sostenere i bambini più poveri del nord-est del Brasile, il cui cuore e motore è la bresciana Lieta Valotti, che nel 1979 ha raccolto l’invito rivoltole dal missionario piamartino padre Luigi Rebuffini.
L’obiettivo è il rafforzamento dei legami con le famiglie dei bambini e degli adolescenti accolti dal Centro Educacional da Juventude padre João Piamarta di Fortaleza. Sono previste attività destinate a promuovere benessere, convivenza, cittadinanza attiva, conseguimento di competenze professionali e creazione di un reddito, come forma di prevenzione alla violenza e di lotta contro la povertà, per donne dai 20 ai 70 anni (madri e/o responsabili di adolescenti e giovani seguiti dall’istituzione) residenti nei quartieri poveri di Fortaleza e della sua area metropolitana. Il progetto, che si ispira agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, prevede la realizzazione laboratori di arti e mestieri, finalizzati alla creazione di un reddito, e di attività socioeducative e psicoterapia di gruppo, per favorire dibattiti su questioni sociali rilevanti per la realtà e le necessità dei destinatari.

Tutte le attività saranno gratuite e includeranno vitto e trasporto, per facilitarne la partecipazione. L’obiettivo, a breve e lungo termine, è collaborare, direttamente e indirettamente, alla riduzione di povertà, vulnerabilità e rischio sociale, promuovendo lo sviluppo delle abilità, delle competenze lavorative e quotidiane, il recupero dell’autostima e la costruzione dell’autonomia delle donne coinvolte.
Oltre all’impatto su queste persone, la grande sfida del progetto è favorire la formazione integrale dei bambini e degli adolescenti, seguiti dall’istituzione nelle loro diverse attività; lavorare con le famiglie è il requisito di base per il consolidamento dei legami e, in particolar modo, per la garanzia di una maggiore partecipazione e collaborazione alla formazione delle future generazioni.
Il progetto si svolgerà nel Centro Educacional, in Fortaleza, e nella sua filiale Scuola Agricola padre Lino Gottardi in Limoeiro do Norte, entrambe nello stato del Ceará, nel nordest del Brasile, che è ancora il sesto Stato del Paese con il maggior numero di persone che vivono con un reddito pari o inferiore a 14,2 euro, e in cui la ricchezza è concentrata solo nell’1% della popolazione.

Sarà un segno concreto di speranza, soprattutto per le donne che in questa parte di mondo sono ancora minacciate da numerose forme di violenza. Una formazione di qualità, gratuita e inclusiva di chi vive ai margini è la via maestra per trasformare la società.

Ricordiamo che per fare una donazione per il progetto è possibile utilizzare questo modulo. Grazie!

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.